B&B Milano - K34

B&B Milano - K34 cosy house downtown with garden and parking K34 – Bed & Breakfast Milano offers much more than a one-stop overnight stay in the city. We are minutes from the heart of town but still enjoy a secluded private garden (a rarity in Milan!) and provide first class services.
(16)

Private parking, all sorts of public transport within walking distance, bicycle hire.

Normali funzionamento

una villa-cascina quattrocentesca splendidamente conservata, a 5 minuti a piedi dal B&B
19/10/2020

una villa-cascina quattrocentesca splendidamente conservata, a 5 minuti a piedi dal B&B

ed ecco il nostro Ospite piu' gradito, la vicecampionessa italiana Greta 🥰 dell’A.S.D Busen di Nettuno, immortalata al K...
11/10/2020

ed ecco il nostro Ospite piu' gradito, la vicecampionessa italiana Greta 🥰 dell’A.S.D Busen di Nettuno, immortalata al K34 B&B appena prima gareggiare e salire sul podio nella Finale Nazionale gold di Trampolino Elastico 🥈🥈🥈

al K34 B&B siamo felici di avere ancora Ospiti così 🙏🏻🙏🏻🙏🏻
25/09/2020

al K34 B&B siamo felici di avere ancora Ospiti così 🙏🏻🙏🏻🙏🏻

welcome Guests !
13/09/2020

welcome Guests !

13/09/2020
#k34milano #b&b  @ B&B Milano - K34
04/08/2020

#k34milano #b&b @ B&B Milano - K34

#travelerschoice @Tripadvisor
29/07/2020

#travelerschoice @Tripadvisor

27/07/2020
Semplicemente Milano di Andrea Cherchi

“Da questi binari tante volte si avventurò per le strade del mondo Francesca Cabrini (1850 - 1917), Santa per la fede cattolica, apostola di solidarietà per tutte le genti in cammino”. La Stazione Centrale di Milano dedicata a Santa Francesca Saverio Cabrini, patrona degli emigranti.

A chi è intitolata la Stazione Centrale di Milano? (video di andrea cherchi) #semplicementemilano #andreacherchi #milano

Butterflies garden in the City Center and @walking distance from the K34 #GaeAulenti #ButterfliesGarden  @ Piazza Gae Au...
05/05/2020

Butterflies garden in the City Center and @walking distance from the K34 #GaeAulenti #ButterfliesGarden @ Piazza Gae Aulenti

#inattesadiriaprire #K34B&B_giardino @ B&B Milano - K34
02/05/2020

#inattesadiriaprire #K34B&B_giardino @ B&B Milano - K34

13/04/2020
Andrea Bocelli

Music for Hope 🙏🇮🇹🎼💚❤️

Andrea Bocelli singing 'Amazing Grace' today in Milan, Piazza Duomo.

Watch the full #MUSICFORHOPE performance on YouTube at this link: andreabocelli.lnk.to/LiveFromDuomo

thank you Juliet!
27/03/2020

thank you Juliet!

05/11/2019
The Dining Traveler

Highly recommended while in Milano 👏🏽👏🏽👏🏽

One of my travel highlights this year: learning to make risotto in the heart of Milano with Annamaria from Le Cesarine. She opened the doors to her beautiful home to us, took us to her neighborhood market, and taught us how to make a perfect risotto and veal milanese.
Have you taken a cooking class during your travels? Where?
Buon appetito

12/09/2019

Duomo 💙

06/09/2019
Marcopolo Tv

Marcopolo Tv

MILANO, 10 luoghi da non perdere ❤️

04/08/2019
EventReporterin

wonderful Guests!!!

Los geht’s mit den Reisetipps für Kurzentschlossene, die einen kurzen, etwa zweitägigen Abstecher nach Mailand planen:

Hier die erste Empfehlung zur Suche einer Unterkunft: Seht und hört unsere Tipps (Ton anschalten!). Habt ihr Ergänzungen? Übrigens: Weitere folgen... hier und auf Instagram, wo ihr uns gerne folgen dürft. 😉
Special Thanks To @B&B Milano - k34 (can‘t tag you here - I‘m sorry) and our wonderful host Stefania. 👍🙋‍♀️🙋🏻‍♂️🧡🇮🇹🇮🇹🇮🇹

bellissima recensione da persone bellissime 💙💚
19/07/2019

bellissima recensione da persone bellissime 💙💚

A 500 metri dal B&B 😍https://goo.gl/maps/RAdtCEbwcanKZCm3A
26/05/2019

A 500 metri dal B&B 😍https://goo.gl/maps/RAdtCEbwcanKZCm3A

Milano non è certo una città dalla bellezza dirompente come Roma o Venezia, ma offre degli angoli incantevoli e inaspettati, di sorprendente grazia e raffinatezza, piccoli tesori nascosti. Uno dei miei preferiti è Villa Mirabello, che si trova poco lontano dalla fermata Marche della metro lilla e regala un piccolo angolo di Paradiso proprio accanto al traffico caotico di Viale Zara.
Per quanto oggi sia ben immersa nel tessuto cittadino, all’epoca della sua costruzione e per secoli successivi, la Villa si trovava in aperta campagna, sulla stessa direttrice della poco distante Bicocca degli Arcimboldi. All’inizio del XV secolo il nobile Giovanni Mirabello acquisì in questa zona una proprietà, che doveva già avere qualche manufatto architettonico ad uso agricolo. Se sarà lui a dare poi il nome alla Villa, è, però, quando la proprietà viene acquisita dal nobile fiorentino Pigello Portinari, nel 1445, che si trasforma in amena residenza di campagna.
Pigello è un personaggio importante: giunge a Milano per dirigere la sede locale del Banco Mediceo e il suo nome è ben noto agli amanti della storia dell’arte. A lui si deve il primo edificio rinascimentale della città, il rifacimento di quel Palazzo Barbò in via dei Bossi (oggi perduto a eccezione di un cortiletto interno), che Francesco Sforza aveva donato a Cosimo de’ Medici proprio come sede del Banco Mediceo. Giorgio Vasari attribuisce il nuovo palazzo a Michelozzo. Pigello è anche il committente della Cappella Portinari, collocata nella Basilica di Sant’Eustorgio, disegnata dal grande architetto Donato Bramante e splendidamente affrescata da Vincenzo Foppa.
L’idea di Pigello è di creare complesso a metà tra un casino di caccia e una piccola villa di delizia. Per farlo si affida ancora una volta a Michelozzo, che deve aver dato almeno un contributo all'impostazione generale del complesso, portato poi a termine da Bartolomeo da Prato.
Nei secoli Villa Mirabello cambierà molti proprietari, passando anche dalle mani di Ludovico il Moro, per essere poi degradata, a partire dalla metà del Cinquecento, a semplice manufatto ad uso agricolo di una vasta proprietà dei Serbelloni.
I restauri novecenteschi furono, come usava allora, più ispirati all’antico che non una filologica ricostruzione delle vestigia del passato: la facciata tardogotica, l’uso dei mattoni, le finestre ad arco acuto con spalle in quel cotto lombardo tanto caro all’architettura rinascimentale locale e l’intonaco graffito non saranno forse filologiche, ma sono le caratteristiche che danno a Villa Mirabello quel sapore fiabesco che incanta. La vegetazione fa il resto: grandi pini, il glicine sulla cancellata, i cespugli di peonie che in primavera regalano una fioritura magnifica.
La villa è visitabile su richiesta, contattando la Fondazione Villa Mirabello Onlus, e fino a una decina di anni fa si poteva affittarne una parte per matrimoni.
All’interno, una grande sala conserva tracce di affreschi a motivi araldici e decorazioni con fiori e melograni, nonché un affresco di carattere cortese raffigurante un musico che suona la mandola ed una dama col tamburello. C’è anche una minuscola cappellina, dedicata alla Mater Amabilis, anch’essa con affreschi rinascimentali. All'esterno, nel centro del cortile, spicca la vasca, detta del "mangia bagaj", simbolo dei Visconti e degli Sforza, signori di Milano, che è una copia dell'originale visconteo del Castello di Vigevano.
Se passate da quelle parti, perdetevi per qualche minuto nel suo fascino di fiaba.

Milan is certainly not a city of disruptive beauty like Rome or Venice, but it offers enchanting and unexpected corners of surprising grace, little hidden treasures. One of my favorites is Villa Mirabello, which is located not far from the Marche stop of the Lilla Metro and offers a small corner of Paradise right next to the hustle and bustle of Viale Zara.

Although today the Villa is well immersed in the urban fabric, at the time of its construction and for centuries afterwards, it was located in open countryside, on the same road as the nearby Bicocca degli Arcimboldi. At the beginning of the 15th Century, Giovanni Mirabello acquired a property in this area, which must already have had some sort of architectural building for agricultural use. If he has been the one to give name to the Villa, it was most certainly Florentine nobleman Pigello Portinari, who acquired the property in 1445, to turn it into a pleasant country residence.

Pigello is quite a character: he arrives in Milan to manage the local branch of the Banco Mediceo (the bank of the De Medici family, who ruled Florence) and his name is well known to art history lovers. He was responsible for the first Renaissance building in Milan, the rebuilding of the Palazzo Barbò in Via dei Bossi (now lost with the exception of an internal courtyard), which Francesco Sforza had given to Cosimo de’ Medici for the Banco Mediceo. Giorgio Vasari attributes the new building to Michelozzo. Pigello is also the patron of the Portinari Chapel, located in the Sant’Eustorgio Basilica, designed by the great architect Donato Bramante and beautifully frescoed by Vincenzo Foppa.
Pigello's idea is to create a complex half hunting lodge and half small delight villa. To do this, he relies once again on Michelozzo, who must have given at least a contribution to the general layout of the complex, which was completed by Bartolomeo da Prato.

Over the centuries Villa Mirabello would change many owners, passing also from the hands of Ludovico il Moro, to then be degraded, from the mid-16th Century, to simple building for agricultural use, partof a vast property of the Serbelloni family.

The 20th Century restorations were, as it was customary at the time, inspired by the antiquity rather than a philological reconstruction of the architectures of the past. The late-Gothic façade, the use of bricks, the pointed arch windows with borders in the Lombard cotto so dear to the local Renaissance architecture and the graffiti plasterwork may not be philological, but they are the very characteristics that give Villa Mirabello its enchanting fairy-tale flavour. The vegetation does the rest: tall pines, the wisteria on the fence, the peony bushes magnificently blooming in spring.

The villa can be visited upon request, contacting the Villa Mirabello Onlus Foundation, and, up to a decade ago, part of it could be rented for weddings.

Inside, a large room still shows traces of frescoes with heraldic motifs and decorations with flowers and pomegranates, as well as a fresco of courtly theme, depicting a musician playing the mandola and a lady with a tambourine. There is also a tiny chapel, dedicated to the Mater Amabilis, also with Renaissance frescoes. Outside, in the center of the courtyard, in the center of a tank stands out the so- called "mangia bagaj", symbol of the Visconti and Sforza families, rulers of Milan. The dragon is a copy of the original in the Castello di Vigevano.

If you pass by, lose yourself for a few minutes in the fairy tale charm of Villa Mirabello.

Milano, Via Villa Mirabello 6
#myMilano #Milanorinascimentale #cosebelle #100cosedavedereaMilano

Milano 🧡 Milano💜 Milano 💚
14/04/2019
L’attico della Torre Breda è stato aperto al pubblico

Milano 🧡 Milano💜 Milano 💚

Francesco Langiulli | 12 Aprile 2019 | 4.457 letture Tweet Nella giornata di ieri 11 aprile abbiamo realizzato il sogno atteso da molti anni, ovvero quello di salire sul 29esimo piano della Torre Breda, il Grattacielo di Milano, la torre storica di Piazza della Repubblica. Qualcosa di affascinante c...

#Primavera in the #garden  @ B&B Milano - K34
26/03/2019

#Primavera in the #garden @ B&B Milano - K34

Milano di Antoine
15/02/2019

Milano di Antoine

Buongiorno
Le Colonne di San Lorenzo

Indirizzo

VIA KEPLERO, 34
Milan
20124

a variety of public trasport, including : Metro/Underground – Line n. 3 and Line n. 5 (our stop: Zara) Bus Line n. 90, n. 91 and n. 92 Tram Line n. 5 and n. 7 And at a walking distance the two major Train Stations, FFSS Stazione Centrale and Stazione Garibaldi) Guests can also enjoy secure car, motorcycle and bicycle parking areas inside property boundaries.

Informazione generale

Renovated historically-significant 1920s villa embraced by a 200m2 private garden Located within Milan’s business district (Zona 2), close to buses, trams, the underground providing access to all city locations and surrounds The famous Isola quarter with its masterpiece Bosco Verticale, Fashion City, the Stazione Centrale and Stazione Garibaldi train terminals, the local market, a well-stocked supermarket and a 24/7 pharmacy are all within easy walking distance.

Orario di apertura

Lunedì 09:00 - 21:00
Martedì 09:00 - 21:00
Mercoledì 09:00 - 21:00
Giovedì 09:00 - 21:00
Venerdì 09:00 - 21:00
Sabato 09:00 - 21:00
Domenica 09:00 - 21:00

Telefono

+39 3314372772

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando B&B Milano - K34 pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a B&B Milano - K34:

Video

Alberghi nelle vicinanze


Altro Bed and breakfast Milan

Vedi Tutte

Commenti

Buongiorno, sono il responsabile di EasyHolidays, nuovo motore di ricerca per la promozione di un turismo esperienziale di qualità. A questo scopo contattiamo le strutture per capire se può interessare una collaborazione che renda unica e di qualità l'esperienza dei vostri clienti. Siamo a disposizione per eventuali chiarimenti all'indirizzo [email protected] o a questi numeri 393 89 43 858 - 0321 1820556 Grazie per l'attenzione :)